Al suono delle cicale l’accoglienza è sempre calorosa. Troverete sempre un servizio in grado di rendere il vostro soggiorno piacevole. Ramatuelle è un dipinto vivente con un passato prestigioso che lascerà un’impronta indelebile nell’album dei vostri ricordi.

Attività commerciali

Vivere a Ramatuelle! Nel villaggio, a Colombier, Tournels e sulla Route des Plages sono presenti numerose attività commerciali: prodotti alimentari, artigiani, prodotti di bellezza, piante e fiori...Vari servizi quali tabacchi, edicole, farmacie, posta, sportelli automatici, pompe di benzina 24 h/24 h. Parcheggi gratuiti

Arti e mestieri

A Ramatuelle la discreta, non esistono boutique dalle insegne prestigiose ma negozi in cui è possibile trovare prodotti naturali e biologici, gioielli, prodotti insoliti, decorazioni, antichità, souvenir di Ramatuelle e altro ancora. Gallerie e studi di pittura e scultura, fotografici, arte africana e liuteria.

Sulle tracce dei saraceni

Partenza dall’ Office de Tourisme et de la Culture (Uffico del Turismo e della Cultura) (1) di fronte alla place de l’Ormeau (piazza dell’ Ormeau) (2), il cui albero era stato piantato ai tempi di Sully per festeggiare la pacificazione della provincia e la conversione di Enrico IV, figura sul blasone della città. Nel 1983, l’olmo è stato sostituito da un albero di olivo. In questa stessa piazza si trova la chiesa Notre-Dame (3). Uscendo dalla chiesa, passare sotto il portico a destra (4) ed entrare nel vecchio villaggio per la via del centro. Attraverserete le strette e sinuose strade del villaggio, circondate dalla cinta circolare delle antiche fortificazioni.

Eglise

Potrete notare alcuni stipiti di porte e di finestre datanti degli inizi del XVI° secolo, data in cui il villaggio venne ricostruito dopo la distruzione sopravvenuta durante le guerre di religione (elevazione al trono di Enrico IV) ed anche i vecchi edifici pittoreschi (5). Si giunge in place Gabriel Péri (piazza Gabriel Péri) (ex piazza del Château) (6) ove si trova la dimora signorile ristrutturata nel XVII° secolo dagli Audibert (signori di Ramatuelle).

Escalier Eiffel

Passerete davanti al Cercle du Littoral, fondato nel 1885 (7). In seguito, scenderete una stradina a scalinata molto ripida (8) che è la stradina più stretta del villaggio (9) dai nomi tanto evocatori…

Bougainvilliers

Continuare à destra via la strada “ Rue Emile Depétri “, poi prendere la strada “ Rue Saint Esprit “.Fuori centro storico scendere la strada “ Rue du Clocher “ contemplando le grande case fortificate. Passare davanti alle prigione antiche (10), continuare e dare un occhiata alla porta saracena (11) à sinistra. Salire la strada “ Rue Victor Léon “ (dalla spianata ammirare la vista panoramica sulle proprietà viticole e la baia di Pampelonne) dové si trova la lavanderia restaurata (12) e il sua murale. Prendere la strada “Rue Clemenceau“ e giungere allo square Alsfasser ove si eleva il Mémorial de l’Amicale des Anciens des Services Spéciaux della Difesa Nazionale A.S.S.D.N. (13), inaugurato nel maggio 1959. La passeggiata continua passando per la cappella Saint-Anne (14) costruita nel XV° secolo ed il cimitero (15) In seguito, prendere a destra in direzione dell’avenue du 8 mai, che al livello del parcheggio, vi offre una magnifica veduta panoramica (16) sulla pianura vinicola, sul faro di Camarat e sulla parte sud della baia di Pampelonne.

Mairie

Per terminare questa passeggiata, bellissima veduta sui tetti del villaggio a partire dalla piazza del Hôtel de Ville (Municipio) (17) e ritorno sulla piazza de l’Ormeau con la sua fontana (18).

  • POSTA (19)
  • SALA “LE GARAGE” PER ESPOSIZIONI E BIBLIOTECA (20)
  • SCUOLA G. PHILIPE (21)
  • POLIZIA MUNICIPALE (22)
  • PRESBITERIO (23)
  • FOYER RURAL (24)
  • AEREA PIC NIC (26)
  • FRANTOIO OLEARIO privato (27)
  • PARKING BUS
  • SPAZZATURAS
  • SEPARAZIONE DEI RIFIUTI
  • PANORAMA
  • DEFIBRILLATORE

Sistemazione